A+ R A-

Il futuro dei siti internet e dei negozi on line

Partendo da un articolo molto allarmista sui siti web letto " sulla stampa " tempo fa, considerazioni sul futuro dei siti internet nell'epoca delle piattaforme centralizzate come Facebook. Ecco perchè, secondo me, i siti web non moriranno per niente. 

futuro 800x445

In un articolo de " la stampa " di 3 anni fa che potete consultare a questo link (clicca per l'articolo) si paragonavano i siti internet ai dinosauri predicendo che si sarebbero estinti entro 3 anni a causa dell'ingigantirsi di piattaforme come Facebook a scapito dei siti, dei blog e quant'altro.

Oltre a non avverarsi (i blog sono infatti cresciuti negli ultimi 3 anni come numero) l'articolo non considera molti fattori che un addetto ai lavori può invece facilmente riconoscere, sfatiamo quindi insieme il mito della scomparsa dei negozi on line o dei piccoli siti internet e spieghiamo perchè internet non è e non sarà mai proprietà privata delle grandi piattaforme a causa proprio della sua stessa natura.

Iniziamo dal dire subito che la realtà attuale sfata il mito della scomparsa dei siti internet semplicemente perchè i siti internet servono a tantissime cose che non è possibile fare su Facebook (come proprietari di un servizio) che la realtà attuale del mercato dimostra come i siti si siano invece moltiplicati e diversificati e come la naturale tendenza dell' imprenditore è avere il proprio sito internet aziendale e non certamente di delegare a Facebook l' interezza della propria pubblicità.

Oltre alla stessa natura delle piattaforme sociali quindi che non sono attrezzate per fornire le innumerevoli esigenze delle diverse aziende presenti sul mercato ma che hanno appunto un esclusivo scopo (quello per le quali sono state create) vi è anche il problema di servizi (vedi quelli porno o di incontri eccetera) che non è assolutamente possibile sponsorizzare in queste piattaforme.

Occorre anche fare una chiare distinzione quando si parla di un sito web o di un negozio on line su cosa significa pubblicità e funzionalità, in questo caso un social network come Facebook si pone come piattaforma pubblicitaria per il nostro servizio ed il suo scopo non è quello di sostituire il nostro sito internet ma semplicemente quello di aiutarci a sponsorizzarlo meglio.

Da tutte queste considerazioni in merito al futuro di Internet possiamo affermare che lungi dall' essere dinosauri in via di estinzione il mondo dei siti internet è invece un mondo in espansione che ci riserverà parecchie sorprese nel futuro rendendo sempre più facile all'azienda o all'attività locale fare emergere il proprio sito web guardando alle grandi piattaforme centralizzate come a delle nuove forme di pubblicità e quindi non come a nemici ma opportunità di crescita per i nostri servizi/prodotti.