copertina blog

Sia come aziende che come utenti dobbiamo alimentare la rete di ciò che l'ha sempre resa grande e democratica, la libertà di muoversi liberamente senza troppe regole.

monopolio

 

Il pericolo oggi su internet è dato dalla possibilità che certe piattaforme come Facebook o Google realizzino un monopolio eccessivo che fino a una decina di anni fa non esisteva. Cosa può accadere allora? Come sempre esamineremo la questione dal punto di vista del nostro negozio on line o del nostro sito internet, ancora oggi il nostro blog o il nostro sito rappresentano infatti l'espressione della massima libertà su internet.

Quando noi di Galatea Web abbiamo iniziato a sviluppare più di 10 anni fa internet era sostanzialmente uguale ad oggi anche se leggermente diversa, google non era il colosso di oggi e facebook non esisteva, sul web la facevano molto più da padroni i blog e i forum che avevano sicuramente alcuni svantaggi ma il grande vantaggio di essere totalmente liberi e fuori controllo.

Anche dal punto di vista pubblicitario era forse anzi era sicuramente molto più semplice da alcuni punti di vista rendersi visibili all'epoca o comunque la cosa era sottoposta a meno restrizioni e soprattutto costava poco o era quasi del tutto gratuita.

Oggi la visibilità sul web comincia a costare sempre di più e si piattaforme come facebook o motorti di ricerca come google avviare delle campagne comincia ad avere quasi i costi di una campagna pubblicitaria normale, il vecchio detto costa molto di meno il web che una distribuzione cartacea rischia di scomparire anche se è sicuramente di meno impatto ambientale la pubblicitò sul web. 

l'Incalzare quindi di alcune forme di monopolio come Facebook o Google non è solamente una minaccia alla libertà di espressione sul web (su facebook puoi essere bannato per la violazione di alcune norme internte dettate da facebook senza alcuna possibilit di decidere in merito e senza alcun preavviso, immaginate quando ad essere bannao è un account da cui vengono gestire campagne pubblicitarie) ma è anche una minaccia a quella semplicità nel rendersi visibile che ha fatto il successo di molte aziende sul web cominciando proprio paradossalmente da colossi come facebook o google.

Se da una parte una piattaforma come Facebook ha sfruttato la semplicità con cui nel web si diffondono le informazioni dall'altra è anche vero che adesso rischia di voler sopprimere quella falicità, ma come direte voi? 

Provate oggi a cercare di diffondere sul grande social network una pagina aziendale, se mandate messaggi privati venite bannati, se esagerate con i post pubblicitari venite segnalati e di conseguenza soggetti a varie sanzioni, tutto ti porta ada cquistare campagne a pagamento ( le cosìddette campagne pay for click), viene insomma accentuato il canale pubblictario a pagamento rispetto alla libera diffusione del marchio, scompare quindi gradualmente quello che è sempre stato un grande vantaggio del web ovvero il costo basso fino ad arrivare al punto in cui solamente le grosse aziende riusciranno ad effettuare campagne pubblicitarie efficaci.

Quindi? come difendersi da tutto questo? 

Non dobbiamo permettere a queste piattaforme di monopolizzarci, quando da utenti o da imprenditori che devono scegliere di fare pubblicità dobbiamo prendere delle scelte dobbiamo sempre optare per la varietà. Esiste Facebook ma anche Twitter, ma anche Instagram, Pinterest, Google Plus, le migliaia di piccoli e grandi blog e forum appartenenti a privati che ci forniscono servizi e informazioni di ottima qualità in cui inserire le nostre pubblicità. 

Dobbiamo sostanzialmente non dipendere eccessivamente da una singola piattaforma e sempre, prima di tutto, dobbiamo attraverso il nostro sito internet dipendere solamente dalla nostra piattaforma personale che è il nostro sito internet, il nostro negozio on line.

 

HAI DECISO DI APRIRE UN SITO INTERNET PER VENDERE O PER FARE ALTRO? CONTATTACI